Lunedì, 9 Settembre, 2013 - 23:54 - L.Q.

Una bella occasione per aiutare tanti ragazzi.

Come spesso accade, le cose più belle nascono per caso. Ed è proprio casualmente che è nata la collaborazione tra Goodmakers e la Cooperativa sociale Minotauro di Milano. Un amico ha fatto da tramite e Goodmakers ha deciso di partecipare all’asta organizzata il 5 giugno 2013 a Milano.

Promotore dell’evento è la Cooperativa sociale Minotauro che dal 1984 si occupa della cura del disagio giovanile e adolescenziale, con la supervisione scientifica del Professor Gustavo Pietropolli Charmet e il coordinamento del Dottor Davide Comazzi.

Obiettivo dell'Asta invece è la raccolta di fondi per sostenere le iniziative del consultorio, uno sportello gratuito di consulenza psicologica dedicato agli adolescenti in difficoltà e i laboratori correlati.

Il progetto è positivo e piace sia a Goodmakers, sia 15 dei suoi “buoni produttori” che così dimostrano di essere buoni a 360 gradi e non solo a fare il vino. Quindi ci si attiva e si costruiscono nove lotti tematici per incontrare i gusti e le possibilità di spesa più eterogenee. I lotti sono però tutti composti di vini unici e preziosi, sia perché sono fatti da chi ci mette l'anima, sia perché sono donati per una giusta causa.

Numerosi e diversi sono i sostenitori dell'iniziativa: dai tanti partecipanti, ai volontari coinvolti nell'organizzazione, agli artisti e designer che attraverso la donazione delle loro opere vogliono lanciare un segnale positivo e dare un aiuto concreto allo sportello della cooperativa.

La serata è estiva per clima e temperatura, come lo è il temporale che si abbatte sull'ampio cortile di via dell'Olmetto, ma nessuno si spaventa, nessuno scappa e tutte le opere restano asciutte sotto il porticato che offre riparo anche ai partecipanti.

Quindi il temporale se ne va e la serata riprende, tra calici di vino e manicaretti preparati volontariamente, con la lettura e la battitura dei diversi lotti in vendita.

Il risultato finale è molto positivo e supera di gran lunga le aspettative:

  • 28 sono i lotti battuti all’asta

  • 7.750 sono gli euro incassati durante l’asta

  • 9 sono i lotti di Goodmakers che trovano un estimatore per un ricavato totale di 2.500 euro

 

  • complessivamente oltre 9.000 sono gli euro devoluti in beneficienza grazie anche alle libere donazioni dei partecipanti.

La serata si è rivelata piacevole e informale, ma quello che più conta è che è servita ad aiutare la Cooperativa sociale Minotauro, il suo sportello e le sue attività, contribuendo a fare un po’ di bene a quei ragazzi, a volte un po’ fragili, che sono vittima di una società che spesso non riesce ad accorgersi di loro.

Il nostro migliore “in bocca al lupo” va quindi a tutti questi ragazzi, nella speranza che possano diventare grandi in tutti i sensi!

[Crediti | Link: Cooperativa Minotauro. Immagini: Cooperativa Minotauro, Lachimica Berthollet. Allestimento desk di Goodmakers: Federico Vota.]

 

Commenti

Aggiungi un commento