Domenica, 1 Settembre, 2013 - 17:43 - G.Q.

La prova del foodblogger di luglio - Alessandra Giovanile

Oggi la prova del blogger si concentra su BESIOSA VINO FRIZZANTE BIANCO SECCO 2012  di Crocizia in vendita sul Network di acquisto di Goodmakers fino al 20 luglio 2013.

L’indomabile Besiosa è finita nella sapienti e abili mani di Alessandra del blog Ricette di Cultura. La sua cucina la definisce lei stessa: tradizionale, ibrida e innovativa perché le piace mischiare ricette tradizionali di regioni diverse, specialmente quando hanno una storia da raccontare. E così i suoi piatti preferiti sono quelli che affondano le radici nella cultura contadina e popolare e che si sono trasformati nei secoli, adattandosi al gusto delle generazioni. Ma non è tutto perché nel suo blog si parla anche di sperimentazioni culinarie, di passioni enologiche e di abitudini alimentari, affiancate da note di storia, arte, musica, libri e viaggi; tutto ciò che fa cultura e di cui si chiacchiera con piacere a tavola.

Tornando al vino: Alessandra ha deciso di abbinarlo a una sua ricetta estiva e originale, che sembra adattarsi perfettamente alle caratteristiche briose e pungenti della Besiosa che secondo Alessandra sono proprio perfette per: “una verdura estiva, grazie alle sue note fruttate, per un piatto fritto, grazie alla sua carica di bollicine, e per i crostacei, grazie alla pulizia delle sue note aromatiche.”

Così nasce la sua Crema tiepida di zucchine con menta, code di gambero e zeste di limone che potete provare facendo un semplice click, proprio qui.

Per chi vuole conoscere meglio Alessandra, qui ci sono un paio di risposte alle nostre domande.

Ciao Alessandra, in che cosa pensi che il tuo blog sia diverso dagli altri?

Se due anni e mezzo fa, quando ho aperto il blog, l’argomento era poco battuto, oggi ce ne sono molti che hanno deciso di trattare il tema culinario con la stessa inclinazione storica. Io cerco di rendere affascinante la presentazione delle mie ricette ogni volta che è possibile, ricercando i legami con la tradizione e il significato dei nomi dei piatti regionali, talvolta così oscuri, e raccontando le storie e la Storia legata al piatto, nella ferma convinzione che la cultura di un popolo si scrive anche a tavola.

Cucinare bene è una questione di cultura?

Cucinare bene è innanzitutto una questione di cuore. Bisogna dedicare del tempo ai fornelli e non avere la testa altrove, non farsi distrarre, non avere fretta. Mangiare bene è invece senza dubbio una questione di cultura; non parlo di cultura accademica, ma di cultura del cibo e di apertura mentale. Quando si è aperti alla storia che il cibo può raccontare, anche i piatti più lontani dalle proprie tradizioni diventano appetibili, suscitano la curiosità dell’assaggio e tracciano ricordi indelebili nel nostro gusto.

 

[Crediti | Link e Immagini: Ricette di cultura.]

Commenti

Aggiungi un commento