Martedì, 1 Ottobre, 2013 - 10:21 - E.C.

Se tutti rischiassimo un po’.

Oggi vi raccontiamo la storia di Anastasia, che dopo aver lavorato diversi anni in Google, ha deciso di mollare tutto per fare qualcosa che amava davvero: un sito di e-commerce, che si chiama MAKEABLY, e unisce gli artigiani ai consumatori, nel senso che i primi producono qualcosa con e non solo per chi compra.

Ora, al di là dell’idea, che oltre a piacerci molto è anche affine logica dei “buoni produttori” di Goodmakers, quello che c’è di bello in questa notizia è questo: una giovane donna lascia un lavoro promettente come quello per costruire qualcosa completamente da capo, qualcosa che sì è vero, sfugge alle logiche classiche della produzione e del consumo di beni, ma che si è inventata da sé: lei ci ha creduto e ora è diventato il suo lavoro.

Chissà quante persone le avranno detto “sei pazza, lasci le tue sicurezze per cambiare tutto, è troppo rischioso”. Chissà quante persone vi hanno detto le stesse frasi. Chissà come sarebbe se tutti rischiassimo un po’ per cambiare tutto.

[Crediti | Link e immagini: Makeably]

Makeably

Commenti

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che tu sia un essere umano e quindi prevenire spam da parte di sistemi automatici
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.