cibo

10 vini per 10 food blogger - Ramona Pizzano

Prosegue il racconto di come ha preso il via il Network di acquisto di Goodmakers.
Per chi non avesse già letto il primo episodio e voglia saperne di più, può informarsi a questo LINK.
In sintesi: a tutte le food blogger intervenute, abbiamo posto quattro domande perché possano raccontarvi quello che pensano di Goodmakers e del vino ricevuto e, con l’occasione, possano offrirvi qualche consiglio di abbinamento e, perché no, qualche nuova ricetta.

Italiano

10 vini per 10 food blogger - Francesca Rosso

É così che ha preso il via il Network di acquisto di Goodmakers: 10 food blogger hanno dato avvio al meccanismo di acquisto ricevendo e provando direttamente a casa propria uno dei 10 vini della prima vendita del mese di dicembre 2012.
Goodmakers ha scelto 10 food blogger (e con questo termine non vogliamo essere troppo restrittivi) provenienti da diverse regioni d’Italia assegnando a ciascuna il vino di un produttore in vendita.

Italiano

10 vini per 10 foodblogger - Lucia Arlandini

Continua il racconto di come ha preso il via il Network di acquisto di Goodmakers a dicembre 2012.
Per chi non avesse già letto il primo episodio e voglia informarsi, può farlo a questo link.
In ogni caso, a tutte le food blogger intervenute, abbiamo posto quattro domande perché possano raccontarvi quello che pensano di Goodmaker e del vino ricevuto e, con l’occasione, possano offrirvi qualche consiglio di abbinamento e, perché no, qualche nuova ricetta.

Italiano

10 vini per 10 foodblogger - Sara Casiraghi

Continua il racconto di come ha preso il via il Network di acquisto di Goodmakers a dicembre 2012.
Per chi non avesse già letto il primo episodio e voglia informarsi, può farlo a questo link.
In ogni caso, a tutte le food blogger intervenute, abbiamo posto quattro domande perché possano raccontarvi quello che pensano di Goodmakers e del vino ricevuto e, con l’occasione, possano offrirvi qualche consiglio di abbinamento e, perché no, qualche nuova ricetta.

Italiano

Nell’epicentro della movida di Torino.

Metti che è una sera di mezza estate. La giornata di lavoro è stata quella che è stata e i tassi di umidità sono rimasti da foresta pluviale anche dopo il tramonto. Ci sono tre amici che vorrebbero fare due chiacchiere tranquille intorno a un tavolo, anche di quelle che si fanno tra ragazzi, quando moglie e figli rinfrescano al mare. É una sera informale e per questo è un po’ speciale.
Si decide per lo Scannabue. E si va in piazza Saluzzo, nel cuore multietnico di Torino, praticamente nell’epicentro della movida più movimentata di San Salvario.

Italiano

Una bella sorpresa a Milano.

Milano è fatta così. Ha una parvenza di metropoli cosmopolita (e forse lo è), ma è capace di riservare delle belle sorprese. Può capitare allora che cammini lungo una strada decisamente dignitosa e ti imbatti in un piccolo agglomerato di casette colorate piene di verde intorno. Oppure, sempre nella stessa strada, che immagini abitata da gente ordinariamente perbene, alzi gli occhi e trovi una facciata che ti aspetteresti di trovare attaccata a un palazzo di qualche città neanche troppo grande della Normandia. Prima ti stupisci, poi ti tranquillizzi perché ti ricordi di essere...

Italiano

Adotta una pecora e diventa “pastore a distanza”.

Alcuni mesi fa ci eravamo interessati di Sardinia Farm e della sua iniziativa “Diventa pastore a distanza”, condividendola attraverso il profilo Facebook di Goodmakers.
Il progetto sviluppato da Emilio insieme alla moglie Franca consiste in questo: si invia un supporto economico alla fattoria per la cura e la gestione di una pecora e si ricevono in cambio 20 Kg di Pecorino Sardo D.O.P. ogni anno, direttamente a casa propria.

Italiano
Abbonamento a RSS - cibo